Ornitogallo: un fiore particolare per un giardino originale

Nonostante il nome strano, che farebbe pensare ad un animale, l’Ornitogallo è una pianta ornamentale coltivata in vaso in balconi, terrazze e in piena terra in giardino per creare aiuole con vivaci macchie di colore grazie ai suoi splendidi fiori.

L'Ornitogallo è chiamato anche "Stella di Betlemme" dalla forma dei suoi fiori, che sembrano di fatto delle stelline, ma anche da un’antica leggenda che vede questa pianta utilizzata per fare da cuscino a Gesù Bambino appena nato.
Il nome scientifico Ornithogalum, già attestato in fonti greche molto antiche, significa letteralmente "latte di uccello". Così, la pianta è conosciuta nel linguaggio popolare come "latte di gallina" a causa dei suoi fiori, che assumono una forma simile alla cresta di gallina quando sono chiusi.

L’ Ornitogallo è una pianta che si adatta bene a diversi terreni, purché si tratti di terra ben drenata. Può essere coltivata anche in vaso, purché lo spazio sia sufficiente a farla sopravvivere.
Per quanto riguarda la luce, la pianta predilige un’esposizione piena al sole, ma va bene anche a mezzo sole, mezz’ombra ma riparati dai venti freddi. Tollera bene il caldo.
Durante la fioritura, se la pianta è esposta a pieno sole, va annaffiata con regolarità ogni 10 giorni circa, in modo che il terreno sia umido (anche se non deve essere mai inzuppato). Quando la pianta non è in fioritura invece, o se è in una zona a mezza ombra, è sufficiente annaffiarla meno, anche se il terreno deve mantenersi umido.

La pianta non richiede cura per quel che riguarda la potatura, infatti, è sufficiente preoccuparsi di rimuovere parti danneggiate o già sfiorite.

 

 

 

 

Contatta i nostri operatori per scoprire le disponibilità e ordini

☎️ 0773 593198