Anthurium: una delle piante da appartamento più amate di sempre

È sicuramente tra le piante più regalate, l'Anthurium dà un tocco floreale ed elegante alla casa.
Poche piante da interno hanno avuto un successo paragonabile a quello dell’Anthurium, sia per volumi di vendita, sia per durata.


Un tempo considerata pianta difficile da coltivare, oggi è largamente diffusa. Gli insuccessi, ancora frequenti, sono dovuti nella maggior parte dei casi a due errori: temperatura ed umidità insufficienti.
Ecco qualche regola da seguire per non sbagliare:

Posizione

La posizione ideale è davanti alle finestre in casa, dove la luce non manca. La luce deve essere diffusa, mai diretta e costante nell'arco dell’anno. Resiste molto bene anche nelle zone poco luminose, ma la fioritura sarà minore. Evitare sempre le correnti d’aria. In estate la pianta può essere spostata all'aperto, ma mai in pieno sole. Un portico o un terrazzo coperto possono essere la migliore sistemazione.

Annaffiare

Per annaffiare usare possibilmente acqua dolce e non fredda, si può utilizzare l’acqua piovana. Il terriccio non deve mai diventare asciutto, meglio impiegare poca acqua e spesso. In estate bagnare ogni tre giorni e ogni sei durante l’inverno. L’anthurium, per prosperare vuole un’umidità molto elevata. Per ottenerla mettere nel sottovaso uno strato di ghiaia o di argilla espansa di 2 cm almeno da mantenere bagnato in ogni stagione. Per la stessa ragione è consigliato nebulizzare le foglie ogni giorno, anche più volte, e mantenere umido il muschio a protezione delle radici.

Terreno

Il terriccio potrà essere ottenuto mescolando insieme in parti uguali, sabbia, torba e terra da giardino. Aggiungere qualche pezzo di carbone di legna. È necessario un buon drenaggio sul fondo del vaso con ghiaia, costituito da cocci o da argilla espansa. 

Temperatura

L’Anthurium è molto esigente in fatto di temperature. Teme il freddo, gli sbalzi termici e le correnti. La temperatura minima consigliata è di 16°C durante l’inverno. Può resistere fino a 10°C. Il classico sintomo da freddo è la caduta delle foglie e l’imbrunimento delle spate. Per ottenere le migliori fioriture, la temperatura deve mantenersi costante intorno ai 20°C, in queste condizioni la fioritura può essere continua per tutto l’arco dell’anno. La fascia di benessere è compresa fra i 20 e i 27°C. La temperatura massima sopportata è di 29°C, ma solo ad un elevato tasso di umidità.

 

È disponibile in Vaso Ø (cm) 17.

 

Contatta i nostri operatori per scoprire le disponibilità e ordini

0773 593198 - Mobile: 328 1353275